Testata  
               
 
HOME IL PAESE L'ORATORIO LE CHIESE GLI EVENTI LA CATECHESI IL BEATO L'ARCIPRETE FOTO
 
               
               
             
  UN ORATORIO CHE...  
         ...esprime il volto e la passione educativa della comunità.
L'oratorio è lo strumento privilegiato attraverso cui la comunità parrocchiale svolge il suo servizio educativo, la sua missione. Attraverso i sacredoti, i laici, le famiglie, i giovani, infatti, tutta la comunità si fa carico della necessità educativa nei confronti delle giovani generazioni. Questa missione è vissuta in particolare attraverso la testimonianza personale e comunitaria, così da favorire nelle giovani generazioni il desiderio di essere "parte attiva" della Chiesa.
La comunità parrocchiale, attraverso l'oratorio, esprime la propria passione educativa per mezzo delle persone che vi si impegnano, non tanto a titolo privato e personale, quanto più in virtù di un mandato ricevuto dalla comunità stessa, la quale resta l'unico soggetto educativo responsabile. A tale proposit, per far sì che l'intera comunità si senta continuamente chiamata in causa e non deleghi solo alcuni nel compito che spetta a tutti, è necessario che condivida il cammino dell'oratorio. La comunità, infatti, è chiamata ad una formazione globale delle persone, a favorire l'interazione della fede e della vita, cercando di condurre le giovani generazioni a diventare uomini e donne secondo lo "Spirito di Gesù". L'oratorio, quindi, è luogo privilegiato per questa socializzazione, formazione e crescita, e inoltre favorisce la nascita del senso di appartenenza alla comunità parrocchiale e, attraverso di essa, alla Chiesa intera.
Per poter essere espressione dell'intera comunità, l'oratorio deve essere vissuto da persone di età diverse, ruoli complementari e carismi propri.

(cfr. Vademecum degli oratori, Diocesi di Como, pag. 6)
    
   
 
Oratorio

QUESTO RICREATORIO

COSTRUITO NEL MCMXLIII

DA LVIGIA REDAELLI RUBINI

IN MEMORIA DI

LINO REDAELLI

AMATO SVO FIGLIO

PRECOCEMENTE RAPITO

ALL’ AFFETTO DEI SVOI

IL 15 AGOSTO MCMXXXVI

MARIA DEL BONO REDAELLI DONO’

A QUESTA CHIESA PARROCCHIALE

ANNO MCMLXII

IN PIO E CARO RICORDO

DI

SUO PADRE

Come era il nostro oratorio (fotografie)...
Oratorio
...e come è adesso (fotografie)

L’Oratorio di Dongo, intitolato a Lino Redaelli, fu costruito nel 1943 grazie alla donazione di Luigia Redaelli Rubini che lo volle intitolato al figlio morto il 15 agosto 1936.
La struttura voluta dall’ Arciprete Mons. Prospero Bellesini fu costruita ad un piano unico con accanto l’abitazione del prete Vicario. Negli anni sessanta/settanta del secolo scorso fu innalzato per opera dell’ Arciprete don Pietro Lanfranconi il piano superiore con sei aule per il catechismo e in seguito fu costruito il salone Magnolia utilizzato come cinema pubblico, teatro e conferenze.
Sul retro dell’ oratorio si trovano il campo da calcio, da pallavolo, da basket utilizzati per la formazione di bambini, ragazzi, giovani e famiglie.
 
 
Parrocchia S. Stefano - Via Don Giovanni Manzi, 40 - Dongo (CO) - Tel: 0344.81.233 - Mail: info@parrocchiadongo.it